ALLARME UNIVERSITA: GLI STUDENTI SCRIVONO MALE IN ITALIANO

Pubblicato il 6 Giugno 2019

Allarme tra i banchi universitari: molti studenti scrivono male in italiano e  bisogna intervenire. Sono oltre seicento i docenti universitari, tra loro accademici, storici, filosofi, sociologi ed economisti che lanciano l’allarme:

È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano con errori appena tollerabili in terza elementare, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente .

Nel tentativo di porre fine a questa scarsa preparazione sulla lingua, alcune facoltà hanno persino attivato corsi di recupero di lingua italiana. Secondo i docenti, il sistema scolastico non reagisce in modo appropriato anche perché il tema della correttezza ortografica e grammaticale è stato a lungo svalutato sul piano didattico.

E non è mancato l’appoggio di persone “illustri”: Massimo Cacciari, Roberto Esposito, gli storici Ernesto Galli della Loggia e Luciano Canfora, costituzionalisti come Carlo Fusaro e Paolo Caretti e diversi i rettori.


Continua a leggere

Current track

Title

Artist

Background