CASTELLO POZZI DI MILANO

Pubblicato il 14 Ottobre 2022

Dal 1929, in zona CityLife a Milano, si trova una costruzione fiabesca, il castello Pozzi voluto dall’omonimo stilista.

Ebbene: davanti a questo castello, dal 2014 sorge un’opera architettonica davvero insolita, il cosiddetto castello di carta.
L’opera si chiama così perché è formata da 45 elementi che vogliono riprodurre carte da gioco.
Il risutato visivo è la riproduzione amplificata di ciò che molti di noi hanno realizzato con normali carte da gioco. Per darvi un’idea della dimensione, vi dico che la costruzione raggiunge in altezza il secondo piano dell’edificio retrostante.
Il risutato visivo è la riproduzione amplificata, fino al secondo piano dell’edificio retrostante, di ciò che molti di noi hanno realizzato con normali carte da gioco.
Il castello di Citylife è interessante sia di giorno quando si possono vedere i disegni sulle carte, sia di sera nel momento in cui l’opera è illuminata da giochi di luce.

Certo, la meta di oggi pone a tutti la questione di cosa sia un’opera d’arte.

Luisa Maioli


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background