MSC OPERA TORNA A VENEZIA

Pubblicato il 18 Giugno 2019

La nave Msc Opera coinvolta il 2 giugno scorso a Venezia in un incidente, a poca distanza dalla Stazione marittima, ha raggiunto di nuovo alcuni giorni fa il porto della città lagunare per riprendere i consueti itinerari crocieristici.

Il passaggio di fronte al bacino di San Marco al traino di tre rimorchiatori è avvenuto stavolta senza alcun problema, anche se lo scafo, dissequestrato dopo le perizie, mostra visibilmente i segni dell’impatto con l’imbarcazione fluviale più piccola e con la banchina in pietra d’Istria avvenuto due settimane fa.

Il ministro dei Trasporti in visita a Venezia ha escluso in modo categorico l’ipotesi che il nuovo porto crocieristico di Venezia trovi ospitalità a Marghera, per evitare che le grandi navi passino davanti al bacino di San Marco, a Venezia. Al momento restano in campo due ipotesi: San Nicolò al Lido e Chioggia.

La decisione definitiva non arriverà in tempi immediati, ha precisato, perché c’è da realizzare il “protocollo fanghi”, visto il rischio che il materiale scavato sia inquinato, e bisogna discuterne la questione con le istituzioni locali e poi con i cittadini.

Il ministro non ha escluso neppure che si possa arrivare anche ad un referendum. Quanto ai pericoli rappresentati dal transito in laguna dei “grattacieli del mare” va intanto studiata una alternativa temporanea.


Current track

Title

Artist

Background