PREMI IGNOBEL

Pubblicato il 17 settembre 2018

Alcuni giorni fa sono stati consegnati i premi IgNobel destinati a chi si è distinto in ogni campo della scienza con delle invenzioni o scoperte che non certo ci possono cambiare la vita e, a conferma dello scarso valore di queste scoperte, i vincitori vengono premiati con un premio di 10 trilioni di dollari… dello Zimbawe che al cambio valgono quasi zero.

l’IgNobel per la Pace, quest’anno è stato assegnato a un gruppo di ricercatori spagnoli che hanno affrontato un tema scottante e molto sentito nelle strade cittadine del mondo: le imprecazioni al volante. Gli autori hanno esplorato tutti i segreti degli attacchi di rabbia che colgono gli automobilisti, uomini e donne non c’è differenza e le conclusioni di questa ricerca stessa indicano questo sfogo come liberatorio e salutare.

I professori Marc Mitchell e David Wartinger (Michigan State University), si sono aggiudicati il prestigioso IgNobel per la medicina, per aver testato il metodo più divertente del mondo per rimuovere i calcoli renali cioè le montagne russe. Se doveste avere un problema del genere sembra che un paio di giri su una di queste spaventose attrazioni possa fare miracoli: sono indicate quelle col “giro della morte” proprio perché consentirebbe ai calcoli di muoversi e quindi di sbloccarsi.

Altra ricerca degna di nota è quella dello scienziato britannico James Cole che ha dimostrato come il cannibalismo non è di certo l’abitudine alimentare più salutare in quanto questa “dieta” a base di carne umana non fornisce un giusto apporto calorico. Quindi non ne vale la pena.
Il vincitore ha tenuto a precisare che in questo studio non sono stati condotti dei test reali, quindi nessun umano è stato sacrificato per la scienza.


Current track

Title

Artist

Background