TRUMP DA INIZIO ALLA CAMPAGNA ELETTORALE CON GLI ARRESTI DI MASSA

Pubblicato il 20 Giugno 2019

Donald Trump ha annunciato, via social, che dalla prossima settimana gli agenti dell’immigrazione daranno inizio a un arresto di massa dei migranti irregolari nelle principali città degli Stati Uniti.

La prossima settimana comincerà un piano per rimuovere milioni di immigrati irregolari che vivono illegalmente nel nostro Paese. Verranno rimpatriati con la stessa velocità con la quale sono arrivati negli Stati Uniti

Ad aprile il direttore dell’Immigrazione Ronald Vitiello e la ministra degli interni Kirstien Nielsen sono stati licenziati dal presidente su due piedi per la loro esitazione nell’attuare il piano di rientro forzato degli immigrati irregolari.

Trump ieri sera ha ufficialmente lanciato la sua campagna elettorale per il 2020 e la tolleranza zero agli immigrati è una della promesse che il presidente in questi primi tre anni alla Casa Bianca non è riuscito a mantenere la promessa fatta agli elettori compreso l’impegno per la costruzione del muro al confine col Messico.

Il caso più eclatante, riportato dalla stampa in questi giorni, è quello di un bimbo di appena quattro mesi di vita separato dalla madre immigrata irregolare bloccata al confine con il Messico.


Current track

Title

Artist

Background