CASA 770 A MILANO

Pubblicato il 23 Luglio 2021

Poco distante da porta Venezia, in via Carlo Poerio 35, si trova un edificio denominato in modo insolito: è “casa 770”.

La costruzione si chiama così in memoria di una casa costruita nel quartiere newyorkese di Brooklyn al numero 770.
Come la casa americana, anche “casa 770” di Milano si presenta in mattoncini rossi, alte finestre e guglie appuntite.

Realizzata intorno al 1960 per volontà del rabbino Garelik, è conosciuta anche come “L’olandese”. Ricorda, infatti, le case dei Paesi Bassi e, nel suo stile neogotico, spicca in mezzo alle abitazioni meneghine in stile liberty.

In passato è stata abitazione di rabbini, mentre oggi è diventata un importante luogo di aggregazione e punto di riferimento culturale per la città. Qui, infatti, si organizzano eventi che spaziano dalle esposizioni artistiche agli assaggi della tipica cucina ebraica.
All’interno sono presenti pure una libreria e un giardino bellissimo.

La casa 770 di Milano è l’unica in tutta Europa delle abitazioni – almeno 12 – costruite su modello della casa di Brooklyn.

 

Luisa Maioli
ogni venerdì, dalla trasmissione “L’Ora dei Galli” condotta da Vincenzo Giuliana e Marco Vivenzi dal lunedì al venerdì dalle ore 6.00 alle ore 8.00.

Per commenti o proposte di nuove mete press@vivafm.it

IMMAGINE: credits © Urbanfile


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background