IL SOLE ARTIFICIALE DI VIGANELLA

Pubblicato il 20 Agosto 2021

Nella piemontese Val d’Ossola, il borgo di Viganella è un luogo molto curioso. Infatti, dall’11 novembre al 2 febbraio di ogni anno i raggi del sole non riescono a superare la vicina montagna alta 1100 m. Così, per 83 giorni, Viganella resta in uno stato di penombra.
Ovviamente, gli abitanti hanno sempre accettato le caratteristiche del loro paese, pur festeggiando il ritorno dei raggi solari il 2 febbraio di ogni anno. Tempo fa, però, il sindaco ha immaginato di ridurre la durata delle ombre e di fatto ha ipotizzato un’originale soluzione: uno specchio capace di riflettere la luce del sole su Viganella. Il sogno è diventato realtà e dal 17 dicembre 2006 uno specchio di 40 metri quadri, dal peso complessivo di 11 quintali, è posizionato sul monte opposto a Viganella. Da lì riflette la luce del sole sulla piazza del paese, modificando la sua inclinazione secondo l’inclinazione dei raggi come un girasole artificiale.
Da quando lo specchio è stato installato, molti sono i turisti che raggiungono Viganella sia per motivi di studio, sia per ammirare l’ingegnosità di chi ha voluto migliorare la vita della sua gente.

Luisa Maioli
ogni venerdì, dalla trasmissione “L’Ora dei Galli” condotta da Vincenzo Giuliana e Marco Vivenzi dal lunedì al venerdì dalle ore 6.00 alle ore 8.00.

Per commenti o proposte di nuove mete press@vivafm.it


Leggi

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background