I’M BLUE DA BA DEE DA BA DAA

Pubblicato il 27 Marzo 2019

A 20 anni dalla sua uscita (sebbene il singolo venne pubblicato a fine ’98, ma iniziò ad avere successo tra la fine del ’99 e i primi mesi del 2000)  la mania degli americani per “Blue” sembra non essersi esaurita. Tanto che Vice, prestigiosa testata d’oltreoceano, ha dedicato un mini-documentario di oltre 20 minuti alla storia della canzone.

Quasi tre milioni di copie vendute dell’album “Europop” solo negli Stati Uniti, dove arrivò al 4° posto in classifica.

“Blue (Da Ba Dee)” arrivò al 6° posto: al tempo fu la posizione più alta in classifica americana di una canzone italiana dal 1962.

Il singolo degli Eiffel 65 arrivò al numero 1 in diversi paesi, ma è in America dove ottenne il successo maggiore: ebbero anche una nomination ai Grammy Awards del 2001 come migliore canzone dance.

Nel mini-docu sono stati intervistati Massimo Gabutti della Bliss Corporation (la factory torinese di musica dance dove nacque il tutto)  e i componenti del trio, che si formò quasi per caso: Maurizio Lobina, che scrisse la melodia al piano; Gianfranco Randone, in arte Jeffrey Jay, che scrisse il testo, e il DJ Gabry Ponte, responsabile dei beat.

Il gruppo si sciolse nel 2005, dopo una partecipazione a Sanremo e le tensioni tra Lobina e Jay con Gabry Ponte.


Current track

Title

Artist

Background